Comunicazione e comunicazione efficace

Comunicazione e comunicazione efficace

  • Data:
  • News

Sentiamo spesso parlare di Comunicazione, e di quanto sia determinante per riuscire a stabilire un contatto con l’altro. 

Significa letteralmente " mettere in comune ". Ciò che viene messo in comune non riguarda beni materiali, ma rappresentazioni che esprimono intenzioni, sensazioni, pensieri, sentimenti.

L’approccio classico relativo al concetto di Comunicazione vedeva l’essenza di essa all’interno di un processo duale, composto da un emittente e da un ricevente. 

La problematica legata a questo tipo di approccio riguarda il fatto che il soggetto emittente può comunicare senza accorgersi coscientemente di farlo; questo determina lo svolgersi di un processo comunicativo composto da forme anche piuttosto complesse e variegate, e non necessariamente riconducibili ad un’unica fonte emittente. 

Semplificando, si tratta di un processo che consente di trasmettere e ricevere informazioni, in maniera più o meno intenzionale.

 

Ma cosa distingue la comunicazione in senso lato dalla cosiddetta Comunicazione efficace

La differenza sostanziale risiede nel fatto che la prima risponde prevalentemente a modelli inconsci, 

mentre la seconda è frutto dell’applicazione sistematica di strumenti finalizzati al trasferimento dei contenuti del nostro messaggio.

La comunicazione efficace è valida specialmente in contesti ed ambiti in cui la finalità principale è rendere appetibile un progetto, un servizio, un’idea. 

Modulando la comunicazione sulla base dell’altro, l’emittente può trasmettere le informazioni e i concetti in modo più efficace, poiché sarà in grado di utilizzare argomenti ed esempi più vicini all’esperienza del ricevente.