Dimensioni della soddisfazione lavorativa

Dimensioni della soddisfazione lavorativa

  • Data:
  • News

La soddisfazione lavorativa è la risposta affettiva di un lavoratore che riguarda il suo lavoro all’interno dell’organizzazione, e deriva dai confronti da parte del lavoratore tra i risultati raggiunti e quelli che si aspettava, che desiderava, di cui aveva bisogno o che percepiva essere appropriati (Cranny, Smith & Stone, 1992).

 

Il tentativo più autorevole di scomporre il concetto di soddisfazione lavorativa in sotto- dimensioni è stato fatto da Weiss et al. (1967). Con lo sviluppo del Manuale per il Minnesota Satisfaction Questionnaire, Weiss e colleghi per primi si riferiscono esplicitamente alla soddisfazione lavorativa come composta da una componente intrinseca e una estrinseca. Le due dimensioni sono calcolabili dalla forma breve del questionario, nella quale il rispondente indica la propria soddisfazione relativa a venti diversi aspetti del lavoro.

Ognuno dei venti aspetti viene ricondotto dagli autori a una delle due dimensioni, secondo il seguente schema:

 

Aspetti di soddisfazione intrinseca ed estrinseca nel Minnesota Satisfaction Questionnaire

  Soddisfazione lavorativa intrinseca

1) Riuscire a essere occupato tutto il tempo

2) La possibilità di svolgere i compiti lavorativi da solo

3) La possibilità di fare cose diverse di tanto in tanto

4) La possibilità di essere “qualcuno” nella comunità

7) Riuscire a fare cose che non vadano contro la mia coscienza

8) Il modo in cui il mio lavoro mi fornisce un impiego stabile

9) La possibilità di fare cose per altre persone

10) La possibilità di dire alla gente cosa fare 11) La possibilità di fare qualcosa che preveda l’utilizzo delle mie abilità

15) La libertà di utilizzare il mio giudizio

16) La possibilità di utilizzare i miei metodi

Soddisfazione lavorativa estrinseca

5) Il modo in cui il mio capo gestisce i propri lavoratori

6) La competenza del mio capo nel prendere decisioni

12) Il modo in cui le politiche aziendali sono messe in pratica

13) La mia paga e l’ammontare di lavoro che svolgo

14) Le possibilità di avanzamento nel mio lavoro

19) Gli elogi che traggo nel fare un buon lavoro

20) Il senso di accomplishment che traggo dal mio lavoro

            nello svolgere il lavoro

 

Mettendo in relazione la soddisfazione e il benessere del lavoratore con la percezione degli aspetti organizzativi della struttura nella quale è inserito, è stato riscontrato che, a tutti gli effetti, il clima emotivo dell’organizzazione ha una forte influenza sulla partecipazione del lavoratore alla mission aziendale, in particolare in base alla percezione e al grado di identificazione con l’azienda.

 

Fonti: Minnesota Satisfaction Questionnaire (Weiss et al. 1967)

https://air.unimi.it/retrieve/handle/2434/573789/1025435/phd_unimi_R11056.pdf

https://www.stateofmind.it/2017/07/soddisfazione-lavorativa-qualita-performance/