Gli stati negativi

Gli stati negativi

  • Data:
  • News

La realtà, o meglio la NOSTRA Realtà, è quasi sempre il Prodotto delle sensazioni ed emozioni che proviamo e che trasferiamo all’interno della nostra mente. Per questo possiamo parlare di Esperienza Soggettiva, intesa come insieme di eventi che accadono a un determinato Soggetto: il medesimo episodio può essere vissuto in modo differente da persone differenti, che si distinguono l’una dall’altra.

Le emozioni, i sentimenti, gli stati d’animo, i pensieri, le idee e le convinzioni sono una grande fonte di energia.

L’energia può creare o distruggere, può portare gioia o dolore, salute o malattia, può costituire il problema o la soluzione di esso.

Esistono emozioni, idee, affetti e valori dannosi per la nostra anima e per il nostro corpo, tutti potenzialmente presenti e reperibili nel nostro ambiente di vita quotidiana e di lavoro.

 

La qualità e le modalità con cui viviamo sono strettamente connesse alla dimensione biologica, psicologica e sociale che andiamo a costruire attraverso le esperienze che formano e arricchiscono la nostra giornata, soprattutto dal punto di vista emotivo.

 

Questo fa capire che lo stesso risultato, come un determinato malessere o malanno, può essere ottenuto seguendo percorsi diversi.

La stessa malattia, ad esempio lo stesso tumore può essere la conseguenza di un’esposizione a cancerogeni, di uno stato importante di depressione, di uno stato di solitudine affettiva, di una mancanza di capacità nel saper gestire produttivamente le proprie emozioni, o più probabilmente a tutte e tre le componenti costitutive dell’essere umano, calibrate in modo diverso nel singolo caso.

I pensieri, le emozioni, i sentimenti e gli stati d’animo sono strettamente interconnessi.

Un pensiero positivo crea un’emozione positiva, che, a sua volta, provoca un sentimento positivo.

La stessa cosa succede, naturalmente in senso contrario, con i pensieri negativi, con le emozioni negative, con i sentimenti negativi etc.

Il dialogo fra le diverse parti del nostro cervello è ininterrotto ed avviene, contemporaneamente, con il nostro corpo. Il corpo e la mente non sono due entità separate, ma sono strettamente unite ed interdipendenti.