La cultura aziendale

La cultura aziendale

  • Data:
  • News

Il fatto di appartenere a un gruppo è una delle esigenze base dell’essere umano.

L’appartenenza ha soprattutto un valore emotivo e psicologico. Non possiamo imporre a nessuno di “appartenere” ad un’azienda o un gruppo; più forte è il senso di appartenenza a un’azienda, più ci adoperiamo per la sua prosperità, coordinando le nostre esigenze ed obiettivi con quelli del team di lavoro.

Quando è presente un forte senso di appartenenza, aumentano anche l’impegno, la soddisfazione e il coinvolgimento emotivo. 

 

·     La cultura aziendale infatti non si limita alla somma dei valori individuali delle persone che vi lavorano. La cultura aziendale è l’insieme dei valori dell’azienda stessa.

 

·     Le aziende di matrice imprenditoriale spesso respirano la visione del mondo e l’etica lavorativa di chi ha formato l’azienda, i valori e il credo dell’imprenditore, occupandosi di trasmetterli ai propri collaboratori e dipendenti. 

 

·     In un’azienda multinazionale la cultura è dettata prevalentemente dai manager che si sono succeduti nel corso degli anni e da quella che è la loro visione del business, del lavoro e dei modelli organizzativi, ma anche da ciascun dipendente che ogni giorno contribuisce a fare la storia dell’azienda.

 

Costruire una cultura aziendale solida e condivisa che riesca quindi a creare un valore aggiunto, non è cosa facile; soprattutto per quanto riguarda il coinvolgimento dei dipendenti e la condivisione dei valori. Ogni azienda deve essere considerata come un organismo vivente, una rete di azione collettiva che si muove dinamicamente nella direzione in cui la propria cultura aziendale la indirizza.

 

Fonti: http://www.encob.net/blog/2009/11/06/parliamo-della-cultura-aziendale/

https://www.stefaniaboleso.com/blog/cosa-la-cultura-aziendale