Quello che la retribuzione può fare e non fare

Quello che la retribuzione può fare e non fare

  • Data:
  • News

Alcune aziende e, più in generale, alcune strutture organizzative, manifestano una forte disarmonia fra retribuzione, performance e aspettative. Spesso avviene poiché nel gestire dipendenti e collaboratori non si possiedono idee chiare a proposito di quello che la retribuzione può e non può fare.

La retribuzione è in grado di:

• Coinvolgere i collaboratori nei risultati e nel successo dell’azienda. Quando la retribuzione è il risultato di una strategia ben elaborata, si possono ottenere dei risultati importanti. Un sistema efficace di performance management, legato al contesto complessivo, permette ai lavoratori di sentirsi valutati e apprezzati.

• Apprezzare capacità e comportamenti di valore: l’impegno organizzativo e la soddisfazione professionale sono determinati anche dall’associazione esistente tra quanto riceve il lavoratore e quanto questo pensa di meritare.

• Contribuire a creare un ambiente di lavoro soddisfacente. I lavoratori che ottengono risultati positivi e vengono retribuiti adeguatamente si sentono valorizzati e riaffermano il loro impegno. Questo “effetto alone” diventa immediatamente una forza potente e persuasiva, che sprona i dipendenti a massimizzare e migliorare il proprio contributo.

 

La retribuzione non può:

• Creare una strategia di business.

• Costruire una cultura aziendale, poiché si tratta di una sorta di codice etico e comportamentale. Edgar Schein, psicologo statunitense, ha definito la cultura organizzativa come “L’insieme coerente di assunti fondamentali che un certo gruppo ha inventato, scoperto o sviluppato mentre imparava ad affrontare i problemi legati al suo adattamento esterno o alla sua integrazione interna, e che hanno funzionato in modo tale da essere considerati validi e quindi degni di essere insegnati ai nuovi membri come il modo corretto di percepire, pensare e sentire in relazione a tali problemi.”

·      Sostituire una leadership inadeguata. Pagare delle retribuzioni elevate sembra un buon modo per attrarre i collaboratori migliori. Tuttavia lo stress, l’assenteismo e il disagio organizzativo possono abbattere la produttività e intaccare i risultati.

·      Migliorare il morale e aumentare l’impegno, come spiegato nell’articolo precedente https://www.esintegrator.com/news-la-retribuzione-e-la-motivazione