Workaholism: come uscirne?

Workaholism: come uscirne?

  • Data:
  • News

Dato che il workaholism fa parte delle cosiddette New Addiction (assieme allo Shopping Compulsivo e alla Internet Addiction), gli studi riguardanti le possibili cure sono ancora ad uno stadio iniziale. Tuttavia, ci sono alcuni consigli che possono tornare utili per uscire dal workaholism. Oby Bamidele, coach e formatrice statunitense, suggerisce cinque modalità di gestione della sindrome:

·     Imparare ad avere cura della propria persona e a programmare del tempo per noi stessi. Il workaholism è spesso collegato all’essere troppo critici verso di sé.

·     Scegliere un hobby o due. Un workaholic dovrebbe cercare interessi non correlati al lavoro, che lo appassionino davvero. Per esempio cucinare, fare un corso di danza, imparare a cucire. Qualunque cosa sia, basta che sia divertente e creativo.

·     Essere organizzati: pianificare i giorni e le settimane e pensare ai tempi per prendersi una pausa, per le attività rilassanti e divertenti.

·     Condividere. La formatrice consiglia di parlare agli amici intimi e alla famiglia per avere un incoraggiamento a mantenere la nuova routine.

·     Esercitare la gratitudine. Secondo la formatrice, sarebbe una buona pratica scrivere ogni giorno cinque cose per cui sei grato. Questo esercizio aiuterà a mettere le situazioni in prospettiva e ad apprezzare anche le piccole cose.

 

Fonte: https://www.ninjamarketing.it/2017/11/29/workaholism-dipendenza-lavoro-spiegazione/